schede_tecniche

schede_tecniche
Locomotive elettriche

Locomotiva elettrica trifase 3,6 kV CA 16,7 Hz E.550

e550_053.jpg


Introduzione

  • Le E.550 sono le macchine che alla fine degli anni '10 permettono la sconfitta della trazione a vapore sulla difficile linea dei Giovi, nelle rampe da Genova a Busalla. Il rodiggio a cinque assi è quello tipico delle locomotive da marci. La trasmissione avviene con una biella triangolare rigida e bielle di accoppiamento. L'asse centrale per affrontare anche le curve più strette è senza bordino.
  • Le E.550 sono divise in quattro serie, in base alle diverse forniture, con differenze più che altro esteriori (descritte nelle note della tabella sottostante).
  • Nel corso dell'esercizio tutte le macchine sono state via via modificate e rese uguali alla quarta serie.
  • I due motori elettrici a 8 poli, smontabili dal basso, potevano essere collegati in cascata o in parallelo consentendo così le due velocità di 25 e 50 km/h. Negli ultimi anni di attività su alcune macchine si allestirono le apparecchiature per il riscaldamento elettrico del treno.
  • Il servizio fondamentale delle E.550, come già accenato, si svolgeva con i merci pesanti nelle linee di valico come la Genova - Ronco e la Bussoleno - Modane, ma il loro impiego venne esteso anche ai treni viaggiatori locali sulle linee secondarie.
  • Alla fine dell'attività, 15 E.550 demotorizzate, private di stanghe di presa di corrente e della trasmissione, furono trasformate in carri spazzaneve Vnx 806.
  • I depositi di assegnazione erano quelli relativi alla quasi totalità della rete trifase, come Torino, Bussoleno, Alessandria, Genova, Bolzano e Pistoia.
Le unità
Serie Locomotive Anni di costruzione Note
I E.550.001 - 040 1908 - 1910 In origine la porta di accesso alla cabina era al centro della fiancata.
II E.550.041 - 085 1913 - 1914 Finestrino al centro della fiancata al posto della porta; biella triangolare traforata.
III E.550.086 - 130 1914 - 1916 Fiancata priva del finestrino al centro; biella a parete piena.
E.550.131 - 186 1916 - 1921 Forma dei cofani diversa dalle precedenti

Scheda tecnica

Classificazione FS E.550.001 - 085 (1) E.550.086 - 186 (2)
Unità costruite 85 101
Anni di costruzione 1908 - 1914 1914 - 1921
Costruttori Società Italiana Westinghouse
Rodiggio E  
Numero e tipo di reostati 1 a liquido  
Numero poli statorici dei motori 8 costanti  
Velocità di regime 25 - 50 km/h  
Potenza oraria corrispondente 680 - 1.500 kW  
Lunghezza totale 9.520 mm  
Passo totale/Passo rigido 6.120/3.840 mm  
Diametro ruote motrici 1.070 mm  
Massa in servizio/aderente 60,1 t 61,4 - 62,3 - 64 t (3)

  1. Numerazione nel 1914: 0501 - 0585; dal 1914 al 1918: E.550.1 - 85.
  2. Numerazione dal 1914 al 1918: E.550.86 - 110.
  3. 61,4 t → E.550.086 - 110; 62,3 t → E.550.111 - 130; 64 t → E.550.131 - 186.

Bibliografia

  • “FS Locomotive elettriche” di S. Garzaro - Edizioni Elledi 1986
  • Disegno E.550 realizzato da Gianfranco Ferro - “A vent'anni dal trifase”, Alzani Editrice 1996 → tramite stagniweb di Giorgio Stagni