schede_tecniche

schede_tecniche
Locomotive elettriche

Locomotiva elettrica trifase 3,6 kV CA 16,7 Hz E.431

e431.jpg


Introduzione

  • La potenza dei motori delle E.330 era esuberante rispetto alla massa aderente, per cui nel 1921 si decise la costruzione di un nuovo gruppo elettricamente uguale, ma a quattro assi accoppiati (rodiggio 1' D 1'). Ne nacquero le E.431, che essendo di maggior lunghezza si presentavano con gli avancorpi, offrendo un aspetto estetico migliore di quello delle E.330 (a metà degli anni '30 l'interruttore automatico, prima nella cabina, fu sistemato all'esterno con l'aggiunta di un piccolo cofano).
  • I motori di trazione erano smontabili dal basso, al contrario delle E.330.
  • Il reostato era quello sperimentato sulla E.330.016, con la capacità aumentata a 1.030 l.
  • Il circuito elettrico si rifaceva all'E.330, tranne che sulle E.431.019 - 024 in cui fu montato un vibratore di Knapp per migliorare il fattore di potenza dei motori quando queste funzionavano in cascata (l'apparecchio si rivelò però di scarsa utilità).
  • In origine sulle E.431.001 - 025 fu montata una caldaia elettrica per il riscaldamento del treno, in seguito abbandonata (nei primi anni '50 quasi tutte le macchine vennero invece dotate del REC, per elminare il carro riscaldo).
  • Le E.431 furono destinate ai treni pesanti e veloci su linee dal profilo non troppo difficile, specie ai rapidi della Torino - Genova - Livorno e della Genova - Ventimiglia.
  • Tra le migliori macchine del parco, le E.431 furono tra i pochi gruppi a chiudere l'attività con la cessazione della stessa trazione trifase.

Scheda tecnica

Classificazione FS E.431.001 - 037
Unità costruite 37
Anni di costruzione 1922 - 1924
Costruttore Tibb
Rodiggio 1' D 1'
Numero e tipo di reostati 1 a liquido
Numero poli statorici dei motori 6 oppure 8
Velocità di regime 37,5 - 50 - 75 - 100 km/h
Potenza oraria corrispondente 800 - 700 - 2.000 - 1.900 kW
Lunghezza totale 14.510 mm
Passo totale/Passo assi motori 11.610/6.410 mm
Diametro ruote motrici 1.630 mm
Massa in servizio/aderente 91/65 t


Bibliografia

  • “FS Locomotive elettriche” di S. Garzaro - Edizioni Elledi 1986
  • Disegno E.431 realizzato da Gianfranco Ferro - “A vent'anni dal trifase”, Alzani Editrice 1996 → tramite stagniweb di Giorgio Stagni