schede_tecniche

schede_tecniche
Locomotive elettriche

Locomotiva elettrica trifase 3,6 kV CA 16,7 Hz E.330

e330.jpg


Introduzione

  • Le E.330 sono locomotive notevoli nella trazione trifase, nonostante l'eseguità del loro gruppo: sono infatti le prime macchine veloci (velocità massima fino a 100 km/h) costruite non appena terminata la fase sperimentale della trifase in Valtellina.
  • Il rodiggio è 1' C 1', con assi motori di grande diametro; la trasmissione è con una biella a V a traliccio (sulla E.330.014 si sperimentò una biella articolata tipo Bianchi). I motori di trazione, smontabili dall'alto, funzionavano a 8 o a 6 poli, e in parallelo a 8 o a 6 poli, per cui le quattro velocità di marcia derivavano da altrettanti combinazioni; collegamento in cascata a 8 o a 6 poli, e in parallelo a 8 o a 6 poli. Il punto debole delle E.330 era il reostato a liquido, inadeguato ai servizi impegnativi a cui le macchine erano sottoposte; sulla 016 venne perciò sperimentano un diverso sistema di circolazione dell'acqua, che portò a risultati soddisfacenti.
  • La forma estetica delle macchine attirò loro il soprannome di “cammelli” (in origine avevano due balconcini alle estremità, davanti alle cabine; in seguito i compressori sistemati in cabina passarono esternamente, sui balconcini, che lasciarono posto a un cofano).
  • Progettate per treni viaggiatori pesanti e veloci (secondo i parametri del tempo, naturalmente), manifestarono limiti dovuti alla scarsa massa aderente che causava slittate agli spunti. Dal servizio originario in Valtellina le E.330 passarono poi ai depositi di Alessandria, Torino e Genova, per treni diretti con fermate frequenti (sulla Torino - Genova spesso erano impiegate in doppia trazione con le E.431 in testa ai rapidi).

Scheda tecnica

Classificazione FS E.330.001 - 016 (1)
Unità costruite 16
Anno di costruzione 1914
Costruttori Breda - Westinghouse, Westinghouse
Rodiggio 1' C 1'
Numero e tipo di reostati 1 a liquido
Numero poli statorici dei motori 8 oppure 6
Velocità di regime 37,5 - 50 - 75 - 100 km/h
Potenza oraria corrispondente 800 - 700 - 2.000 - 1.900 kW
Lunghezza totale 11.008 mm
Passo totale/Passo assi motori 8.400/3.600 mm
Diametro ruote motrici 1.630 mm
Massa in servizio/aderente 74/51 t (2)

  1. Numerazione nel 1914: 0301 - 0316; dal 1914 al 1918: E.330.1 - 16.
  2. La massa aderente è riducibile a 45 t tramite leveraggi sugli assi portanti.

Bibliografia

  • “FS Locomotive elettriche” di S. Garzaro - Edizioni Elledi 1986
  • Disegno E.330 realizzato da Gianfranco Ferro - “A vent'anni dal trifase”, Alzani Editrice 1996 → tramite stagniweb di Giorgio Stagni