Approfondimenti

Classificazione UIC dei veicoli FS

Nel corso degli anni '60 l'UIC elaborò un sistema uniforme di classificazione che fu codificato nelle Fiches 438-1 (per i carri merci) e 438-2 (per le carrozze viaggiatori). Tale classificazione, nella sua interezza, è piuttosto complessa per cui viene realizzato un estratto comprendente i casi che si presentano per il materiale FS/Trenitalia in servizio. La sua introduzione, iniziata nel 1968, ha comportato problemi non semplici, perchè con la vecchia classificazione la maggior parte dei gruppi più significati era composta promiscuamente da veicoli muniti di vari tipi di riscaldamento, cui corrispondono classificazioni UIC diverse con la conseguente necessità di scindere i gruppi originari in due o più nuovi gruppi. Sono occorsi molti anni perchè il nuovo sistema di classificazione entrasse nella pratica quotidiana di esercizio; ancora oggi esistono veicoli con la vecchia classificazione FS, ma viene relegata a quei rotabili di particolare interesse storico.
Inoltre le cose sono andate complicandosi con il passare del tempo, perchè l'evoluzione dei requisiti richiesti ai veicoli ha comportato numerose variazioni di velocità massima e di impianto di riscaldamento, con una quantità di rinumerazioni che non trova riscontro presso le altre principali Reti europee.
Nel 1982 è occorsa una modifica riguardante la classificazione letterale, che non essendo codificata in sede internazionale era rimasta finora quella tradizionale. Per evitare questo inconveniente si è stabilita la soppressione della lettera di sottoserie z, ritenendosi che la presenza dei carrelli sia ormai un requisito standard.


1 - Marcatura
2 - Significato delle cifre utilizzate
3 - Cifra di autocontrollo
4 - Esempi


La marcatura utilizzata, presente sulle fiancate delle vetture, è composta da 12 cifre disposte nel seguente ordine:

AA BB CC - DD EEE - F

Cifra AA
Le prime due cifre della marcatura servono per identificare se un veicolo è abilitato alla circolazione in un paese diverso da quello di origine. Le carrozze con i requisiti RIC sono atte alla circolazione su linee estere. Può accadere tuttavia di trovare alcune carrozze sprovviste del contrassegno RIC ma abilitate alla circolazione su alcune linee ferroviarie di altri paesi la cui sigla è stampata in un apposito rettangolo sulla fiancata della stessa vettura.

Cifra BB
E' il codice che identifica l'amministrazione ferroviaria proprietaria del veicolo.

Cifra CC
Identifica il tipo di carrozza in funzione dell' uso a cui è destinata.

Cifra DD
Tale cifra indica il tipo di riscaldamento adottato per la carrozza.

Cifra EEE
Questa cifra è un progressivo che va da 000 a 999 all'interno dello stesso tipo di carrozze.

Cifra F
L'ultima cifra è un codice di autocontrollo che risulta essere il risultato di un calcolo effettuato sulle cifre che lo precedono.


1ª e 2ª cifra (AA) Identificazione
50 Carrozza per servizio interno
51 Carrozza RIC, tasso di nolo normale (1)
60 Carrozza per usi interni di servizio
61 Carrozza RIC, tasso di nolo speciale (climatizzata, TEE) (1)
71 Carrozza RIC, utilizzata in comune (Pool TEN) (1)
73 Carrozza RIC climatizzata, a pressione stagna
3ª e 4ª cifra (BB) Identificazione
83 Ferrovie Italiane dello Stato (Rete proprietaria)
4ª e 5ª cifra (CC) Identificazione
06, 08, 09 Carrozze di proprietà privata (con letti, ristorante, Pullman)
10, 17, 18, 19 Carrozze con posti di I classe (2)
20, 21, 22, 27, 28, 29 Carrozze con posti di II classe (2)
24 Carrozze con posti di II classe, a due assi
26 Carrozze con posti di II classe, a due piani
30, 31, 37, 38, 39 Carrozze con posti di I e II classe (2)
40, 44 Carrozze con cuccette di I e II classe (3)
50, 59 Carrozze con cuccette di II classe (2)
71, 72, 75 Carrozze con letti (11, 12, oltre 12 compartimenti rispettivamente
78 Carrozze con letti a 8 scompartimenti di lusso (Excelsior)
80 Carrozze semipilota tipo X ristrutturate
81 Carrozze con posti di I o di I e II classe, e bagagliaio (4)
82 Carrozze con posti di II classe e bagagliaio (4)
85 Carrozze con posti di II classe e buffet, bar o cucina
88 Carrozze ristorante
89 Carrozze trasporto malati
90 Carrozze postali
91 Bagagliai (a carrelli) con compartimento postale
92 Bagagliai (a carrelli) senza corridoio laterale completo
93 Bagagliai a due (o tre) assi
94 Bagagliai con compartimento postale, a due (o tre) assi
95 Bagagliai (a carrelli) con corridoio laterale completo
98 Carri auto a carrelli, di tutti i tipi
99 Carrozze per usi interni di servizio
7ª e 8ª cifra (DD)
Riscaldamento Velocità massima km/h
90, 100, 120 140 160, 180 200 e oltre
elettrico RIC (5) 00 30, 31 70, 71, 72 90
elettrico 3 kV 08, 09 38, 39 78, 79, 82 98
a vapore ed elettrico RIC (5) 10 40, 41, 50 80, 81 -
a vapore ed elettrico 3 kV 18, 19 48 88 -
a vapore 20, 25 (6) 60, 64 - -
autonomo 29 69 89 99
Climatizzazione FS - - 86, 87 99
Climatizzazione RIC (5) - - 70, 72 90
  1. Carrozze per servizio internazionale, scartamento fisso.
  2. La 6ª cifra identifica il numero dei compartimenti interi, reali o fittizi (10, 11, 12, 7, 8, 9)
  3. Compartimenti 4′6″, 4′5″ rispettivamente.
  4. Presso le FS, solo carrozze semipilota per treni navetta.
  5. Il riscaldamento elettrico RIC può essere alimentato a 1 kV CA 16 2/3 Hz, 1,5 kV CA 50 Hz, 1,5 kV CC e 3 kV CC.
  6. 20, 21 per carrozze; 22 per carri riscaldatori a due assi, a gasolio; 23 idem a carbone; 24 per carri riscaldatori a carrelli, a gasolio; 25 idem a carbone.

L'ultima cifra permette di verificare la correttezza del numero di servizio completto della vettura. Viene calcolato nel seguente modo:

  1. Si trascrivono, raddoppiandole, le cifre in posizione dispari.
  2. Si trascrivono le altre cifre senza modificarle.
  3. Si sommano algebricamente tutte le cifre trascritte.
  4. La cifra di autocontrollo sarà data dalla cifra di completamento necessaria per raggiungere la decina superiore alla cifra calcolata.

Esempio: carrozza numero 51 83 10-70 335

5 x 2 = 10; 8 x 2 = 16; 1 x 2 = 2; 7 x 2 = 14; 3 x 2 = 6; 5 x 2 = 10;
1 + 1 + 7 + 3 + 2 + 0 + 5 + 0 + 6 + 3 + 1 = 29 → 30 - 29 → 1

Numero completo di cifra di autocontrollo → 51 83 10-70 335-1


Carrozza Tipo UIC-X
51 - Carrozza per servizio internazionale; 83 - Ferrovie Italiane dello Stato; 10 - Carrozza con posti di I classe;
70 - Riscaldamento elettrico RIC, velocità massima 160 km/h
Carrozza Tipo Gran Confort
50 - Carrozza per servizio interno; 83 - Ferrovie Italiane dello Stato; 18 - Carrozza con posti di I classe in 8 scopartimenti;
98 - Riscaldamento elettrico 3 kV, velocità massima 200 km/h
Carrozza Tipo UIC-Z1
61 - Carrozza per servizio internazionale; 83 - Ferrovie Italiane dello Stato; 21 - Carrozza con posti di II classe;
90 - Riscaldamento elettrico RIC, velocità massima 200 km/h
Carrozza Tipo Medie Distanze
ASCII
50 - Carrozza per servizio interno; 83 - Ferrovie Italiane dello Stato; 31 - Carrozza con posti di I e II classe;
86 - Climatizzata, velocità massima 160 km/h
Carrozza Tipo Medie Distanze (semipilota)
ASCII
50 - Carrozza per servizio interno; 83 - Ferrovie Italiane dello Stato; 82 - Carrozza con posti di II classe e bagagliaio;
86 - Climatizzata, velocità massima 160 km/h
Carrozza frenografica Tipo 1939 R / 1964 T
60 - Carrozza per usi interni di servizio ; 83 - Ferrovie Italiane dello Stato; 99 - Carrozza per usi interni di servizio;
99 - Riscaldamento autonomo, velocità massima 160 km/h
Bagagliaio Tipo 1931 R
ASCII
50 - Carrozza per servizio interno; 83 - Ferrovie Italiane dello Stato; 93 - Bagagliaio a due assi; 08 - Riscaldamento elettrico 3 kV