Classificazione delle locomotive (FS/Trenitalia)


Locomotive elettriche

Le locomotive elettriche di Trenitalia sono contraddistinte da una sigla del tipo:

E.000.000


nella quale il secondo gruppo di 3 cifre ne identifica il progressivo all' interno dello stesso gruppo.
Analizeremo pertanto il significato del primo gruppo di 3 cifre.

Prima cifra:
Indica il numero degli assi motorizzati.

Seconda cifra:
E' un numero d'ordine progressivo che indentifica cronologicamente quelle locomotive che hanno stesso schema meccanico.

Terza cifra:
Coincide con il numero dei motori di trazione. In alcuni casi particolari, tale cifra identifica il tipo di servizio a cui il gruppo e' destinato e precisamente pari per il servizio passeggeri e dispari per quello merci (ES. E.646 per servizio passeggeri ed E.645 per treni merci, oppure E.626 ed E.625, quest' ultima però ribattezzata E.626).

Esempio:
Locomotiva E.646: locomotiva elettrica a 6 assi motori successiva alla E.636 ma che precede la E.656.

Note:
Esistono diverse locomotive la cui numerazione fa eccezione alla suddetta classificazione principalmente per evitare sovrapposizioni dato l' elevato numero di gruppi progettati e costruiti.
A partire dal 1982, la classificazione delle locomotive elettriche è tuttavia mutata. Mentre la prima cifra indica ancora il numero degli assi motori, le due cifre seguenti sono un numero che parte da 01 ed identifica quelle locomotive con le stesse caratteristiche meccaniche. Una terza cifra dispari al posto di una pari indica ancora una locomotiva per servizio merci. La prima locomotiva progettata con questo nuovo schema è la E.402 a quattro assi per servizio viaggiatori.


Locomotive Diesel

Le locomotive Diesel, come quelle elettriche, sono numerate con un codice di 3 cifre preceduto da una lettera D; fanno eccezione gli automotori e le locomotive da manovra.
Per le locomotive Diesel quindi la sigla è del tipo:

D.000.0000



Prima cifra:
Rappresenta l'ordine di potenza con i seguenti significati:


Seconda cifra:
Per le locomotive da treno e solo per esse indica il numero degli assi motori.

Terza cifra:
Identifica il tipo di trasmissione e precisamente:


Gruppo di 4 cifre seguenti:
identificano il numero progressivo di costruzione all'interno del Gruppo. La prima cifra indica in linea di massima il costruttore del motore Diesel.

Esempio:
D.343.2010: locomotiva Diesel da treno a 4 assi motori a trasmissione elettrica, successiva alla D.341 ma precedente alla D.345; 10^ unità all'interno del gruppo con motore realizzato dalla Breda.


Automotori e locomotive da manovra

Con il termine automotore le FS identificano quei mezzi da manovra che hanno un motore endotermico aventi una potenza massima fino a 200 cv (147 kW); tali mezzi sono sempre stati condotti da personale abilitato dal Servizio Movimento (dal 2001 in carico a RFI).
Sono definite invece locomotive da manovra le unità con potenza superiore, per la guida delle quali era necessario un macchinista TM (Tradotte e Manovre). Nel 2000 tale disposizione è stata annullata, concedendo la guida di tali macchine al personale di tutte le imprese ferroviarie abilitate al servizio di condotta, che per le normative di RFI è diviso in quattro livelli di competenza.

La classificazione di questi mezzi è abbastanza simile a quella delle locomotive Diesel, ma ci sono alcune varianti: per gli automotori e le locomotive da manovra a due e a tre assi la prima cifra del numero di gruppo è 2, senza alcuna lettera davanti; per le macchine da manovra la prima cifra è 1, preceduta in questo caso dalla lettera D. La seconda cifra (sempre 4) indetifica il numero degli assi e la terza il tipo di trasmissione (dispari per quella elettrica e pari per quella idraulica) e nel contempo anche l'ordine di entrata in servizio.

La sigla per gli automotori è del tipo:

200.0000


Mentre quella per le locomotive da manovra:

D.140.0000



Cifra del costruttore del motore

Come già detto precedentemente la prima cifra del gruppo di 4, successivo al numero di unità, contraddistingue il costruttore del motore.

Locomotive per effettuazione di treni
Cifra Costruttore
1 Fiat
2 Breda
3 OM
4 Ansaldo

Note: La cifra 5 è stata utilizzata solo per la D.341.5001, di costruzione Reggiane con motore MAN.

Automotori e locomotive da manovra
Cifra Costruttore
1 Fiat
2 Breda
3 OM
4 VM
6 Jenbach
7 Deutz
8 Costruttori diversi
9 Costruttori diversi
per lo stesso gruppo

Note: La cifra 5 è stata utilizzata per le 225.5001 - 5045, che tuttavia montando un motore Jenbach, dovrebbero essere marcate con la cifra 6, come i 6001 - 6010.
La cifra 8, prevista per costruttori diversi è stata utilizzata solamente sulle 245.8001 - 8003, di costruzione Jung ma con motorizzazione MAN.
Infine la cifra 9, riferita a costruttori diversi nell'ambito dello stesso gruppo; è stata impiegata solo per i 213.